atletica prove multiple

Le prove multiple costituiscono una sintesi delle diverse specialità dell’atletica     atenepechino piccolo

EPTATHLON

Gara femminile. Prevede 7 gare in 2 giorni: il 1° giorno si disputano, nell’ordine, i 100 m ostacoli, il salto in alto, il getto del peso e i 200 m. Il 2° giorno, il salto in lungo, il lancio del giavellotto e gli 800 m.

DECATHLON

Gara maschile. Prevede 10 gare, in 2 giorni: il 1° giorno si disputano, nell’ordine, i 100 m, il salto in lungo, il getto del peso, il salto in alto e i 400 m. Il 2° giorno, i 110 m ostacoli, il lancio del disco, il salto con l’asta, il lancio del giavellotto, i 1500 m.

Nelle due prove multiple sono previste per ciascun altleta almeno 30 min di intervallo tra la fine di una gara e l’inizio di quella successiva. L’intervallo previsto tra la fine dell’ultima gara del 1° giorno e l’inizio della 1ª gara del 2° giorno è di almeno 10 ore. Il punteggio di ogni atleta viene calcolato trasformando le prestazioni in punti, secondo una tabella prestabilita; non si tiene conto dell’influenza del vento.

Penalità

Per ogni gara valgono le rispettive regole descritte per ogni singola specialità, con alcune eccezioni: nel salto in lungo e nelle gare di lancio all’atleta sono concesse solo 3 prove; nelle prove di corsa l’atleta viene squalificato in ogni gara incui effettua 2 false partenze. Se un atleta non partecipa a una delle gare non potrà prendere parte alle gare successive e non comparirà nella classifica finale.