storia

Il freestyle viene inserito ai Giochi Olimpici del 1992

Il freestyle nasce in Norvegia negli anni Trenta, quando al­cuni sciatori cominciano a improvvisare figure acrobatiche. Si affermò come sport agonistico negli Stati Uniti negli anni ‘60 e ’70. All'inizio lo sport aveva poche regole e quindi era molto rischioso. La normativa introdotta on il rico­noscimento della FIS nel 1979 portò all’eliminazione degli elementi più pericolosi. La prima Coppa del mondo è del 1980, i primi Campionati mondiali del 1986. Alla Olimpiade di Calgary nel 1988 fu sport dimostrativo con tre discipline: gobbe, salti e balletto. Le gobbe (moguls) ven­gono inserite nel programma olimpico ai Gio­chi di Albertville del 1992 e i salti (aerials) a quelli di Lillehammer del 1994. Nel 2006 il Comitato Olimpico Internazionale ha incluso lo skicross nel programma dei Giochi di Vancouver del 2010, halfpipe e slopestye per lo snowboard ai Giochi di Sochi del 2014.

www.fisi.org
 

Freestyle - Medagliere storico (aggiornato ai Giochi 2018)

Pos.  Sigla  Nazione   Oro   Argento   Bronzo   Totale 
1 CAN CANADA 12 9 4 25
USA STATI UNITI D'AMERICA   9 9 7 25
3 SUI SVIZZERA 4 2 2 8
4 BLR BIELORUSSIA 4 1 2 7
5 FRA FRANCIA 3 5 6 14
6 AUS AUSTRALIA 3 3 2 8
7 NOR NORVEGIA 3 2 4 9
8 CHN CINA   1 6 4 11
9 FIN FINLANDIA   1 2 1 4
10  JPN GIAPPONE 1 0 3 4