pyeongchang panorama

I XXIII Giochi Olimpici invernali si sono svolti a PyeongChang, nella Corea del Sud, dal 9 al 25 febbraio 2018.

È la seconda Olimpiade ospitata dalla Corea del Sud dopo l’edizione estiva del 1988 di Seul.
 
Paesi partecipanti: 92
Discipline sportive15
Gare in programma102
Atleti partecipanti: 2925 (1709 uomini, 1216 donne)
Atleti italiani: 122 (73 uomini, 49 donne)
 
Nel programma sono state eliminate due gare, lo slalom parallelo di snowboard sia femminile sia maschile, e sono state inserite sette nuove competizioni:
doppio misto di curling
mass start di pattinaggio di velocità (m. e f.)
gara a squadre di sci alpino (m.e f.)
big air di snowboard (m.e f.)
 
La differenza di fuso orario è di +8h rispetto all’Italia.
 
 
MEDAGLIERE ITALIA OLIMPIADI PYEONG CHANG 2018
SPORT DISCIPLINA  ORO ARGENTO  BRONZO 
BIATHLON  Sprint 10 km M      Dominik Windisch 
Staffetta mista
2x6 km F +
2x7.5 km M 
   
Lisa Vittozzi, 
Dorothea Wierer,
Lukas Hofer,
Dominik Windisch 
PATTINAGGIO   
di velocità
10.000 m M
    Nicola Tumolero
Short track
500 m F
Arianna Fontana
Short track
1000 m F
    Arianna Fontana
Short track
Staffetta
3000 m F
 
Arianna Fontana,
Lucia Peretti,
Cecilia Maffei,
Martina Valcepina
 
SCI
Alpino
Discesa libera F
Sofia Goggia     
Alpino
Slalom Gigante F 
    Federica Brignone
di Fondo
Sprint classica M
  Federico Pellegrini   
Snowboard
Cross F
Michela Maioli    

Hockey femminile: storica vittoria degli Usa sul canada

 

22 febbraio. Il torneo che aveva attirato l’attenzione internazionale, politica più che sportiva, per la partecipazione della squadra mista delle due Coree, divenuta simbolo della speranza di riunificazione, si conclude con lo spirito sportivo al cento per cento. A vent’anni dai Giochi di Nagano in cui venne ammessa per la prima volta la squadra femminile di hockey, gli Stati Uniti riescono a battere le avversarie storiche del Canada, e con il risultato di 3-2 agli shoot-out agguantano la sospirata medaglia d’oro.  La rivalità tra i due team è fortissima, tanto che in fase di qualficazione il primo incontro tra le due squadre è finito in rissa, pratica a cui per la verità le canadesi non si sottraggono neanche nelle partite nazionali. Sul terzo gradino del podio la Finlandia.

La squadra femminile Usa riscatta anche la dolorosa eliminazione del team maschile già ai quarti, peraltro non inattesa, vista la discussa assenza dei giocatori professionisti imposta dalla NHL (National Hockey League), che non vuole interrompere il proprio campionato, né rischiare infortuni dei giocatori, né rinunciare a introiti pubblicitari televisivi che gli orari in notturna dalla Corea non consentono. Il divieto ha colpito anche il Canada, che però può comunque contare su un buon numero di giocatori talentuosi e affronterà domani la Germania in semifinale.