Giochi Giovanili invernali alla terza edizione

La terza edizione dei Giochi Giovanili invernali si è svolta dal 9 al 22 gennaio 2020 a Losanna (SUI), dal 1914 sede del Comitato Olimpico Internazionale e nel 1994 dichiarata "capitale olimpica". In questa edizione ci sono stati 8 sport con 16 discipline. Le gare sono state 81: 15 a squadre miste (NOC), 33 maschili e 33 femmnili. Per la prima volta è stato inserito un nuovo sport: sci alpinismo. Ci sono state nuove competizioni: sci alpinismo, combinata nordica femminile, hochey torneo 3x3 misto-NOC, slittino doppio femminile.

Le gare saranno svolte in luoghi diversi
- Losanna, cerimonia di apertura e chiusura dei giochi olimpici: hochey su ghiaccio, pattinaggio di figura e short track
- Les Diablerets: sci alpino
- Leysin: sci freestyle, snowboard
- Villars: sci freestyle, sci alpinismo, snowboard
- Vallée de Joux: sci di fondo
- Les Tuffes (Francia): biathlon, combinata nordica, salto con gli sci
- Champéry: curlling
- St. Moritz: bob, slittino, pattinaggio di velocità, skeleton

In Svizzera (St. Moritz) ci sono già state due edizioni delle olimpiadi invernali (nel 1928 e nel 1948).

Nuovo sport: sci alpinismo
La gara individuale è come una maratona in cui gli atleti indossano scarponi da sci anziché scarpe da corsa! Dopo una partenza in massa, gli atleti affrontano un percorso che comprende tre salite e tre discese, con una parte in cui i concorrenti sono a piedi e portano gli sci sulle loro spalle. La gara dura tra 90 minuti e 2 ore, con un'altitudine tra i 1500 e i 1700 metri.
Lo sprint è la versione corta: un dislivello di circa 100 metri in tre minuti di sforzo intenso.
Nella staffetta ciascuna squadra, composta da 3 o 4 concorrenti, deve affrontare due salite e discese con un dislivello di circa 170 metri.
 
Nuova gara: hockey 3x3
Competizione tra squadre miste di tre giocatori di diverse nazionalità.
 
Losanna 2020 ha l'ambizione di creare una nuova piattaforma sportiva per i giovani coinvolgendoli attivamente nella preparazione e organizzazione dell'evento. Fin dall'inizio il Comitato Organizzatore ha voluto offrire ai giovani locali la possibilità di svolgere un ruolo attivo prima e durante i Giochi: hanno partecipato 130.000 alunni della scuola dell'obbligo e dell'istruzione superiore. In questo modo si è voluto dare risalto e responsabilità ai giovani consentendogli di diventare ambasciatori dei valori positivi dello sport, per acquisire nuovi talenti e realizzare il loro potenziale per diventare i leader del futuro. I Giochi Olimpici Giovanili si trasformano in laboratorio per approfondire le risorse e il patrimonio della Svizzera in termini di formazione, cultura e innovazione. Nel nuovo Villagio Olimpico, edificio ovale nel cuore del campus univeristario di Losanna, ci sarà quindi un programma di cultura e istruzione per i giovani atelti di ogni sede. 
La mascotte (scelta da giovani atleti svizzeri dai 12 ai 18 anni) è lo Yodli. Questo è un animale ibrido, composto da diversi animali emblematici che vivono nelle montagne svizzere: una mucca, una capra e un san Bernardo. Le loro diverse caratteristiche e relazioni con l'ambiente sono state incorporate in Yodli e simboleggiano la diversità dei partecipanti al Winter YOG Losanna 2020. Il suo nome è ispirato allo yodelling, un tipo speciale di canzone che i pastori svizzeri usano per chiamare i loro animali.
Le medaglie. Il CIO ha organizzato un concorso internazionale per selezionare un design per le medaglie assegnate allo YOG di Losanna. Sono state ricevute circa 300 proposte da 60 Nazioni e il design vincitore è Beauty in Diversity, di Nuova Zelanda Zakea Page. Quando gli è stato chiesto del suo lavoro, il giovane artista di strada ha affermato di esere stato ispirato dalla citazione della poetessa americana Maya Angelou: "nella diversità c'è la bellezza". "La spirale rappresenta una cultura di rispetto, amicizia ed eccellenza", spiega Zakea. "Celebra anche il viaggio di duro lavoro e dedizione fatto da ogni sinoglo atleta. Questi viaggi sono specifici per ogni atleta, ma tutti portano ai Giochi Olimpici Giovanili, dove gli atleti si sfideranno e mostreranno le loro abilità".

Olympic Channel ha trasmesso in streaming, con un canale dedicato, alcune competizioni dei Giochi di Losanna.