storia

Il pattinaggio di velocità viene inserito ai Giochi Olimpici di Chamonix nel 1924

Nei paesi dal clima rigido laghifiumi e canali offrono superfici adatte a sostenere il peso dei pattinatori e quindi fin dall’antichità il pattinaggio è stato un metodo di trasporto alternativo, la forma più veloce di locomozione fino all'avvento della bicicletta. Come per il pattinaggio artistico, sulla base di fonti storiche e pittoriche si ritiene che l’Olanda sia il luogo in cui si è passati dalla pratica di necessità alla pratica sportiva. Nel 1893 nasce la Federazione Internazionale di Pattinaggio (ISU, International Skating Union) che codifica il regolamento del pattinaggio di velocità e organizza ad Amsterdam i primi Campio­natí mondiali maschili dí specialità, vinti non casualmente dall'olan­dese Japp Eden. Nel 1896 a San Pietroburgo con i primi Campionati mondiali di pattinaggio artistico si sancisce la separazione tra le due discipline. L’esordio olimpico è già a Chamonix nel 1924 per gli uomini, mentre per le donne, dopo una prim aapparizione come sport dimostrativo alle Olimpiadi del 1932, bisognerà attendere fino all'edizione di Squaw Valley nel 1960. Alle Olimpiadi di Torino del 2006 sono state introdotte le gare di inseguimento a squadre. Nella prima metà del Novecento il dominio è soprattutto di nor­vegesi, finlandesi e statunitensi. nella seconda metà del secolo si impongono invece sovietici, tedeschi e svedesi. Nei Giochi di Sapporo del 1972, torna in primo piano la scuola olandese, che ancora oggi nel quadro complessivo delle gare maschili e femminili ottiene i maggiori risultati; importanti scuole di pattinaggio sono i USA, Russia, Norvegia, Finlandia.

www.fisg.it

www.isu.org                  

 

Pattinaggio di velocità - Medagliere storico (aggiornato ai Giochi 2018)
 
Pos. Sigla  Nazione  Oro   Argento   Bronzo   Totale 
1 NED PAESI BASSI  42 40 39 121
2 USA STATI UNITI D'AMERICA  29 22 17 68
3 NOR NORVEGIA 27 29 28 84
4 URS UNIONE SOVIETICA   24 17 19 60
5 GER GERMANIA 13 15 10 38
6 CAN CANADA 9 13 15 37
7 GDR GERMANIA EST 8 12 9 29
8 FIN FINLANDIA 7 8 9 24
9 SWE SVEZIA 7 4 5 16
10 JPN GIAPPONE 4 7 10 21
11 KOR COREA DEL SUD 5 8 3 16
12 RUS RUSSIA 3 4 5 12
13 CZE REPUBBLICA CECA 3 2 2 7
14 FRG GERMANIA OVEST 3 0 0 3
15 ITA ITALIA 2 0 2 4