pyeongchang panorama

I XXIII Giochi Olimpici invernali si sono svolti a PyeongChang, nella Corea del Sud, dal 9 al 25 febbraio 2018.

È la seconda Olimpiade ospitata dalla Corea del Sud dopo l’edizione estiva del 1988 di Seul.
 
Paesi partecipanti: 92
Discipline sportive15
Gare in programma102
Atleti partecipanti: 2925 (1709 uomini, 1216 donne)
Atleti italiani: 122 (73 uomini, 49 donne)
 
Nel programma sono state eliminate due gare, lo slalom parallelo di snowboard sia femminile sia maschile, e sono state inserite sette nuove competizioni:
doppio misto di curling
mass start di pattinaggio di velocità (m. e f.)
gara a squadre di sci alpino (m.e f.)
big air di snowboard (m.e f.)
 
La differenza di fuso orario è di +8h rispetto all’Italia.
 
 
MEDAGLIERE ITALIA OLIMPIADI PYEONG CHANG 2018
SPORT DISCIPLINA  ORO ARGENTO  BRONZO 
BIATHLON  Sprint 10 km M      Dominik Windisch 
Staffetta mista
2x6 km F +
2x7.5 km M 
   
Lisa Vittozzi, 
Dorothea Wierer,
Lukas Hofer,
Dominik Windisch 
PATTINAGGIO   
di velocità
10.000 m M
    Nicola Tumolero
Short track
500 m F
Arianna Fontana
Short track
1000 m F
    Arianna Fontana
Short track
Staffetta
3000 m F
 
Arianna Fontana,
Lucia Peretti,
Cecilia Maffei,
Martina Valcepina
 
SCI
Alpino
Discesa libera F
Sofia Goggia     
Alpino
Slalom Gigante F 
    Federica Brignone
di Fondo
Sprint classica M
  Federico Pellegrini   
Snowboard
Cross F
Michela Maioli    

23 febbraio. Pattinaggio di figura: primo oro per gli atleti senza bandiera

 
La quindicenne russa Alina Zagitova scippa la medaglia d’oro alla connazionale Evgenia Medvedeva che, dopo un biennio in cui ha dominato la scena del pattinaggio di figura, si deve accontentare tra le lacrime dell’argento.  La giovanissima Zagitova, a cui è stato già appioppato l’usurato appellativo di “zarina”, strappa la vittoria per un solo punto, ottenuto più che per le innegabili prodezze tecniche, non superiori tuttavia a quelle di Evgenia, per la sapiente strategia di gara per cui è aumentato il valore dei salti tutti collocati nella seconda parte del programma. Bronzo alla canadese Kaetlyn Osmond. Carolina Kostner finisce con una prestigiosa quinta posizione.
C’è da augurarsi che Alina Zagitova segua le orme della compagna di allenamento Medvedeva  e non venga bruciata come Adelina Sotnikova e Yulia Lipnitskaya, giovanissimi fenomeni russi usciti di scena in un paio di anni.