arrampicata sportiva

competizioni

Nuovo sport olimpico dall'edizione 2020
Lo sport è già stato inserito nei Giochi Olimpici Giovanili 2018
 
Sarà un evento combinato delle tre discipline (Boulder, Lead, Speed)
Boulder - La specialità consiste nel dover arrampicare su vie basse, massimo 4 metri, di diversa difficoltà senza l'uso dell'imbragatura (si utilizzano materassi para cadute) e prevede una serie limitata di movimenti. Bisogna partire con tutti e 4 gli arti appoggiati su prese obbligate di "start" per completare un percorso che culmina con un "top" (presa finale) che dev'essere tenuto dall'atleta per almeno 3 secondi consecutivi. Vengono contati il numero di tentativi impiegati nel raggiungere il "top" in un determinato tempo (4 o 5 minuti). Si ha una presa intermedia chiamata "zona" (o "bonus") che attribuisce un ulteriore punteggio.
Lead - Consiste nell'effettuare una scalata su vie che aumentano di difficoltà progressivamente. Ad ogni presa viene assegnato un punteggio progressivo e ha due valori: "caricata" se viene impugnata; "utilizzata" se dopo averla impugnata si iniza un movimento che non permette di raggiungere la presa successiva. Il massimo punteggio si ha nell'arrivare con entrambe le mani all'ultima presa: il "top".
Speed - Consiste nel completare una via nel minor tempo possibile. La federazione ha omologato un muro di arrampicata di 10m o 15m dove effettuare le competizioni. La via di competizione è fornita di un sistema di cronometraggio alla partenza e all'arrivo, un sensore in cima alla via che permette agli atleti di fermare il tempo. La via viene salita in moulinette, cioè con corda dall'alto, in modo che l'atleta possa concentrarsi solo su tempo di salita.