pallavolo paralimpiadi

regole

RISULTATI RIO     RISULTATI LONDRA          RISULTATI PECHINO

Competizioni: 2          

Si gioca in piedi (standing) o seduti (sitting). Alle Paralimpiadi è ammessa solo la versione sitting, con rete più bassa e campo più piccolo (10x6 m), ma con velocità maggiore rispetto alla versione standing. Le squadre sono miste con sei giocatori in campo, che devono mantenere il bacino sempre a contatto con il terreno. La palla ha una circonferenza di 65-67 cm, un peso di 260 a 268 gr e può essere di un solo colore o di una combinazione di colori.

Storia
Nel 1956 Il Comitato Sportivo Olandese introdusse un nuovo gioco chiamato pallavolo “da seduti” (sitting), una combinazione di pallavolo e “Sitzball”, uno sport di origine tedesca. Le prime gare internazionali si sono svolte nel 1967 e nel 1978 l’Organizzazione Mondiale per i Disabili ha inserito la pallavolo sitting nel proprio programma. Nel 1980 è stata introdotta ai Giochi Paralimpici di Arnhem. Fino ai Giochi Parlaimpici di Sydney del 2000 lo sport si divideva in sitting e standing. Oggi solo la pallavolo sitting, maschile e femminile, è inclusa nelle discipline paralimpiche ed è praticata da atleti di 48 nazioni.
 
Categorie a Rio 2016               CLASSIFICAZIONI
 
GARE MASCHILI  n°  1
torneo a squadre  1  
          TOTALE 1  
 
GARE FEMMINILI  n°  1
torneo a squadre  1  
          TOTALE 1