curling paralimpiadi

regole

 RISULTATI  SOCHI

para curling

 

 

Competizioni: 1

paratorino vancouver small

 

 

 

 

 

 

 

Il curling è un gioco a squadre che si pratica su un campo ghiacciato ed è concettualmente simile al gioco delle bocce. Consiste nel far scivolare bloc­chi di pietra dotati di manico, detti stones, in modo che si arrestino il più vi­cino possibile al centro di un bersaglio disegnato sul ghiaccio (house). All'inizio della gara ogni squadra è composta da 4 persone di ambo i sessi. Se ven­gono iscritti 5 giocatori, essi hanno le stesse possibilità e possono venire uti­lizzati in ogni momento, in accordo con il regolamento e secondo la discre­zione del capitano o dell'allenatore. Almeno un giocatore che è sul ghiaccio deve essere del sesso opposto. I giocatori lanciano la stone da una carroz­zina sistemata vicino alla linea centrale di gioco. Ogni giocatore lancia due stones, alternandosi con il suo diretto avversario. Il lancio può essere effet­tuato attraverso il tradizionale movimento di braccio e mano o mediante l'uso di un apposito manico estensore. L'utilizzo della scopa nelle fasi nor­mali di gioco non è ammesso.

 

Tecnologia e attrezzature

Sotto il profilo dell'equipaggiamento la differenza sostanziale tra il curling in carrozzina e quello per atleti normodotati è l'impiego della carrozzina stessa. Dato l'obbligo degli atleti di giocare in carrozzina, le scarpe regola­mentari con le suole atte a scivolare e a frenare non sono necessarie. Dal momento che secondo il regolamento della World Curling Association nel wheelchair curling lo sweeping (l'azione di scopa) è vietato, la scopa (broom) è un attrezzo che in questa disciplina non viene utilizzato. Il blocco di pie­tra non deve avere un peso superiore a 19,96 kg. Il blocco può essere lan­ciato normalmente con la mano o utilizzando una stecca. L'introduzione della stecca (la cui estremità è fissata al manico del blocco per essere spinta) ha permesso agli atleti con disabilità più gravi di praticare il curling su campi di gioco allo stesso livello.

 

Storia

Il curling esiste da più di 500 anni e le sue vere origini sono avvolte nelle neb­bie del passato. Questa disciplina si sviluppò durante i secoli in Scozia e pro­prio in questo Paese nacque nel 1838 il primo club di curling: il Royal Caledonian Curling Club. Le prime medaglie di curling per atleti normodotati sono state assegnate ai Giochi Olimpici Invernali di Nagano nel 1998. Il curling in carrozzina fa invece il suo esordio a Torino 2006. La prima edizione dei Campionati mondiali si è tenuta in Svizzera dal 21 al 26 gennaio 2002, con il trionfo della squadra di casa, seguita da Canada e Scozia.

  

 
Tutte le categorie a Sochi 2014: