Atletica a rio

van niekerk bolt

nuoto a rio

phelps and ledecky

news rio 2016

Dall’atletica l’ultimo oro e due bronzi

Atletica 400m m T51: bronzo in 1'22"38, primato personale a cinquant'anni, per lo straordinario Alvise De Vidi, quindici medaglie in sette edizioni dei Giochi Paralimpici, atletla eclettico che spazia dal nuoto all’atletica, dai 100m alla maratona, al ruolo di capitano della nazionale di rugby.
Atletica 100m f T42: già nelle frazioni si era visto che era la superfavorita e infatti Martina Caironi conquista la medaglia d’oro  con 14"97 nella gara di cui detiene il record del mondo di 14"61, realizzato ai Mondiali di Doha del 2015; conferma così l’oro di Londra e raddoppia qui a Rio dove ha ottenuto l’argento nel salto in lungo.
Atletica 100m f T42: Monica Contrafatto, che ha raccontato di essere stata ispirata proprio da Martina Caironi seguendo i Giochi di Londra, realizza il sogno di vincere nella stessa gara la medaglia di bronzo con il tempo di 15"30.
 
de vidi para caironi contrafatto

argento e bronzo dalle due discipline che dominano il medagliere italiano

Nuoto 50m f stile libero S4: medaglia d’argento ad Arjola Trimi, che in pochi anni ha collezionato tante medaglie e tanti record nei 50, nei 100 e nei 200 sl.
Ciclismo su strada individuale C4-5: arriva la rivincita sul podio di Londra sfiorato per Andrea Tarlao, che si aggiudica la medaglia di bronzo grazie anche ad un finale di gara inatteso. I due favoriti, l’ucraino Yehor Dementyev e l’australiano Alistair Donohoe, già in vista dell’arrivo si toccano e cadono: il primo rimane a terra, il secondo taglia il traguardo ma senza bicicletta; i giudici dopo quasi un’ora di valutazione premiano il terzetto di inseguitori.
 
trimi para tarlao para

La gara purtroppo è stata funestata da un gravissimo incidente in cui ha perso la vita l’atleta iraniano Bahman Golbarnezhad, che alla prima discesa del primo giro è caduto battendo violentemente la testa.

ciclismo e scherma: due fantastiche squadre

Ciclismo su strada squadra m  H2-5: Vittorio Podestà, Luca Mazzone e Alex Zanardi, senza incertezze stravincono la gara e aggiungono ciascuno al proprio bottino questa medaglia d’oro.
Scherma fioretto squadra f: Loredana Trigilia, Andreaa Mogos e Beatrice “Bebe” Vio combattono e conquistano la loro medaglia di bronzo.
 
ciclismo staffetta rio fioretto squadra rio

baku logo 2

logo-youth